CONCORSO allat-TI AMO

 


Il Centro per le Famiglie di Faenza insieme all’Ass. Gruppo Allattando a Faenza,
 in collaborazione con Azienda USL di Ravenna, Centri per le Famiglie di Ravenna e Lugo, Assessorati alle Pari opportunità di Faenza, Lugo e Ravenna lancia in occasione della:

 SETTIMANA MONDIALE DELL’ALLATTAMENTO AL SENO 2012

una raccolta di scritti intitolata
 “Allat- TI AMO: mamme e papà raccontano la loro esperienza di allattamento”

TEMA DELLA RACCOLTA

La raccolta nasce come spazio di racconto e riflessione sul tema dell’allattamento al seno, attraverso la rappresentazione e le emozioni delle mamme e dei papà che ne hanno fatto esperienza, breve o prolungata, semplice o complessa, ma comunque sempre un’esperienza intensa di amore. (Vedi regolamento a seguire)
Se è vero che, al di là dell’aspetto fisiologico, l’avvio e la conduzione dell’allattamento al seno dipendono in buona misura anche dalle condizioni ambientali e culturali che mamma e bambino incontrano, è interessante capire quali siano i vissuti associati a questa esperienza, che cosa l’ha resa un fatto naturale o ostacolata nel suo svolgimento.
Pur essendo una vicenda tipicamente femminile “poiché è la mamma ad avere il latte” e che la vede in scena con il suo bambino, sempre di più l’allattamento ha ragione di essere pensato come “una questione di famiglia”, che interessa quindi anche la coppia genitoriale. Ci interessa allora raccogliere anche le testimonianze dei papà, che certamente possono svolgere un importante ruolo di sostegno ed incoraggiamento all’allattamento, ma di cui spesso “ci si dimentica”, lasciandoli così ancora più soli a capire come e quanto interpretare la loro fondamentale “funzione paterna” nel rispetto dell’intimità e della complicità del rapporto madrebambino.
Per questo la raccolta si vuole proporre idealmente come “intervista doppia”, che dia spazio di espressione non solo alle mamme come prime protagoniste, ma anche ai papà affinchè anche loro possano raccontare del loro ruolo, della loro presenza, delle loro emozioni rispetto all’allattamento, esprimendo pensieri talvolta mai affrontati a voce alta in coppia.

REGOLAMENTO:

Art.1) Possono inviare una propria testimonianza mamme e papà, italiani e stranieri residenti in Italia. I testi possono essere redatti da una mamma oppure da un papà oppure da una mamma e un papà insieme (chiarendo in questo ultimo caso i contributi e i pensieri di ciascuno)
 Art. 2) I testi possono arrivare ad una lunghezza massima di 2 cartelle.
All’interno dei testi si chiede di poter raccontare la propria esperienza di allattamento al seno, tenendo in considerazione alcuni dei seguenti spunti:
- le idee pregresse sull’allattamento
- l’avvio dell’allattamento, la sua conduzione e la conclusione
- le situazioni che ne hanno incoraggiato o ostacolato lo svolgimento (familiari, amici, conoscenze apprese, partecipazione a corsi, gli aiuti e i punti di vista offerti in famiglia, nei servizi, in rete…)
- le emozioni prevalenti di questa esperienza: come mi sono sentita/o?

Art.3) Gli autori dei testi autorizzano sin d’ora l’ente organizzatore (o i partner) alla pubblicazione e alla diffusione delle composizioni, qualora i contenuti siano appropriati a tale uso. Nell’ambito di questi usi, nei testi saranno indicati solo i nomi dei partecipanti, seguiti dall’espressione “mamma/papà di –nome bambino età del bambino, città” (ad. es. Elisa e Matteo, genitori di Leonardo 3 anni, Solarolo). Nel caso in cui gli autori desiderassero mantenere una maggiore riservatezza, saranno indicati solo i dati da loro forniti. Gli autori saranno avvisati nel caso in cui i loro contributi vengano raccolti in una pubblicazione. Nessun compenso sarà dovuto da parte degli organizzatori agli autori che si impegnano fin d’ora a cedere ogni diritto sul proprio contributo.
Art. 4) Chi desiderasse può accompagnare al proprio scritto un disegno realizzato dal proprio bambino che rappresenti la loro esperienza di allattamento, con una breve didascalia che commenti l’immagine, così come descritta dal bambino.
Art.5) I partecipanti dovranno far pervenire i propri testi ed eventuali disegni via mail all’indirizzo informafamiglie@comune.faenza.ra.it , indicando come oggetto “Partecipazione alla raccolta Allat-TI AMO” entro il 31/12/2012.
Art.6) La partecipazione alla raccolta implica automaticamente l’accettazione del presente regolamento.
Art. 7) Per tutto ciò che non è previsto dal presente regolamento la decisione è rimessa all’ente organizzatore.

Nessun commento:

Posta un commento