NOI SIAMO MAMMIFERI!









Sapete che il llatte del canguro è rosa? e che le balene, vivendo in ambienti molto freddi producono un latte così grasso da sembrare quasi crema? E che le mamme ornitorinco pur non partorendo (i piccoli nascono dalle uova) e pur non avendo seno e capezzolo, allattano lo stesso? Non sono solo divertenti curiosità: sapere come allattano le altre specie ci può aiutare a capire e valorizzare di più anche l'allattamento nella nostra specie ...e forse, ad avere più fiducia nella natura...
Prima di tutto, noi siamo mammiferi, cioè "portatrici di ghiandole mammarie". Oltre al sangue caldo, ai 5 sensi molto sviluppati, la caratteristica peculiare che ci accomuna alle altre 4200 specie di mammiferi, è allattare i piccoli. La natura ci ha predisposto TUTTE per allattare, le eccezioni sono del 2-3 %.

Il latte umano è molto ricco di lattosio e acidi grassi polinsaturi che permettono il rapido sviluppo cerebrale, ma povero di proteine e sali minerali per non affaticare i delicati reni e fegato del piccolo d'uomo. Le mucche  hanno un latte molto proteico e ricco di sali minerali perché i vitellini devono crescere in fretta e devono rizzarsi in piedi appena nati. I topi o le volpi, "specie da tana", devono produrre un latte molto calorico, con graassi e proteine lente da digerire, che faccia dormire il piccolo nelle lunghe ore di distanza dalla madre, che si deve allontanare anche giornate intere per cacciare.
Noi non siamo animali "da tana", anche se la società talvolta ci costringe a lasciare i piccoli giornate intere distanti da noi. Siamo una specie "a contatto continuo", come le scimmie, i koala e i canguri. Per questo il nostro latte è leggero, e veloce da digerire. Per questo le poppate sono molto ravvicinate e il piccolo si sveglia facilmente se non è a contatto con la madre..Non è un vizio, è un'esigenza biologica!!
Il latte di ogni mammifero è specie specifico, cioè sono presenti elementi nelle giuste proporzioni solo per quella particolare specie.
Il latte è anche estremamente versatile: cambia da mamma a mamma e da bimbo a bimbo per andare incontro a tutte le esigenze...cambia composizione durante la poppata, cambia man mano che il bimbo cresce, (aumenta il livello di caseina), cambia se il bimbo si ammala (si arricchisce di anticorpi specifici per quella malattia), e se nasce un nuovo piccolo... torna ad essere colostro!!...Non a caso un tempo si chiamava "sangue bianco"!!!

Fumetto multimediale per ragazzi "noi siamo mammiferi!"
Paola Negri "Allattare un gesto d'amore" pp.208-215

Nessun commento:

Posta un commento