Zanzare... difendersi con alternative innoque e non tossiche !

Stanno tornando le zanzare... come difendersi senza avvelenare aree verdi, aree gioco e senza dimenticare che i bimbi giocano nel verde, spesso toccano oggetti e portando le manine in bocca ?
 
Due alternative innocue e ben note nei paesi caldi :
 
1. una è la protezione individuale mediante zanzariere, maniche lunghe, pantaloni lunghi, etc, insomma non esporre la pelle alle punture di zanzara, o esporne il meno possibile per ridurre al minimo la probabilità di essere punti;
 
2. la seconda è sia individuale sia collettiva e consiste nel ridurre i luoghi dove le zanzare si possono riprodurre (acquitrini, pozze d'acqua, vecchi copertoni e recipienti di vario tipo che accumulano acqua etc. ) in vicinanza di insediamenti umani. Le zanzare hanno bisogno di deporre uova in acqua, alcune in qualsiasi acqua anche sporca, altre come la zanzara tigre predilige acque pulite. Se non trovano dove deporre le uova nelle vicinanze di insediamenti umani, si riprodurranno meno, diminuendo la necessità di proteggersi o di usare insetticidi. In diversi paesi equatoriali riescono quasi sempre a controllare una grave malattia (dengue) trasmessa dalla zanzara tigre usando questi metodi.

Nessun commento:

Posta un commento